MIM 0695955242  rmic8gg001@istruzione.it  Cod. Mecc. RMIC8GG001 Cod. Fatt. UFMEP2

Casa dei bambini

CASA DEI BAMBINI

Maria Montessori (Chiaravalle, 31 agosto 1870 – Noordwijk, 6 maggio 1952) è conosciuta a livello mondiale come la pedagogista che ha rivoluzionato le concezioni scolastiche del suo tempo: una nuova comprensione  dei bisogni intimi del bambino e quindi una nuova formazione per l’insegnante. E’ riduttivo darle solo il titolo di pedagogista, Maria Montessori è stata medico, psichiatra di grande valore, nonché candidata 3 volte al premio Nobel per la pace; difese i diritti femminili adoperandosi per il diritto al voto delle donne.
La prima “Casa dei Bambini” nacque nel 1907 per volere dell’allora direttore generale dell’Istituto Romano di Beni Stabili; l’intento era quello di accogliere i bambini figli di entrambi i genitori lavoratori del quartiere popolare di San Lorenzo a Roma, che altrimenti sarebbero rimasti da soli. L’incarico per l’organizzazione dell’innovativo progetto educativo e sociale venne affidato alla la dott.ssa Montessori: fu quello l’inizio di un grande e rivoluzionario Metodo scientifico educativo. A cinquant’anni di distanza dall’apertura della prima Casa dei Bambini, per volere di Flaminia Guidi, allieva diretta di Maria Montessori, e grazie al sostegno dell’Ente Case Popolari, il 6 Gennaio del 1957, nel quartiere Tuscolano che stava formandosi, veniva aperta la “Casa dei Bambini di Viale Spartaco” che ricalcava le stesse finalità educative e sociali di quella del quartiere di San Lorenzo. Dal quel lontano 1957 la scuola di Viale Spartaco è diventata una realtà radicata sul territorio, arrivando ad ospitare 250 bambini.
Nel 1986 è diventata una scuola Statale mantenendo la sua identità Montessoriana. Nel 1996 si trasferisce nei nuovi locali di Via Lemonia costruiti tenendo presenti le necessità per l’applicazione del Metodo.

PRESENTAZIONE DELLA "CASA DEI BAMBINI"