Ai sensi della nota ministeriale 33071 del 30.11.22 (https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-diramata-la-nota-sulle-iscrizioni-per-l-anno-scolastico-2023-2024-le-domande-dal-9-al-30-gennaio-prossimi ) per l’anno scolastico 2023/2024 l’iscrizione alle sezioni di scuola dell’infanzia dovrà essere ancora effettuata  con domanda cartacea da presentare alla scuola prescelta dal 9 gennaio 2023 al 30 gennaio 2023, attraverso la compilazione della allegata alla presente comunicazione.

La scuola dell’infanzia può accogliere bambini di età compresa tra i tre e i cinque anni compiuti entro il 31 dicembre dell’anno scolastico di riferimento (per l’anno scolastico 2023/2024 entro il 31 dicembre 2023). Possono, altresì, a richiesta dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale, essere iscritti bambini che compiono il terzo anno di età entro il 30 aprile 2024. Non è consentita in alcun caso, anche in presenza di disponibilità di posti, l’iscrizione alla scuola dell’infanzia di bambini che compiono i tre anni di età successivamente al 30 aprile 2024. Qualora il numero delle domande di iscrizione sia superiore al numero dei posti complessivamente disponibili, avranno precedenza le domande relative a coloro che compiono tre anni di età entro il 31 dicembre 2023, tenendo anche conto dei criteri di preferenza definiti dal Consiglio di istituto.

Gli orari di funzionamento della scuola dell’infanzia sono pari a 40 ore settimanali.

 

Insegnamento della religione cattolica 

La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica  è esercitata  all’atto dell’iscrizione da parte dei genitori e degli esercenti la responsabilità genitoriale mediante la compilazione della allegata alla presente comunicazione.

La scelta ha valore per l’intero corso di studi  fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni

 

Adempimenti vaccinali 

Si ricorda che la mancata regolarizzazione della situazione vaccinale dei minori comporta la decadenza dall’iscrizione alla scuola dell’infanzia, secondo quanto previsto dall’articolo 3-bis, comma 5, del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, convertito con modificazioni dalla legge 31 luglio 2017, n. 119.